La PMI ha bisogno di comunicare?

C’è un gap enorme fra PMI e grandi imprese in termini di risorse investite e investibili nelle attività di comunicazione. Quando studiamo casi d’eccellenza e cerchiamo esempi di buona comunicazione, nel 95% dei casi ci troviamo di fronte a brand internazionali quali Coca-Cola, McDonald’s, Prada, Mercedes. tulip-683989_1280Ma la realtà, soprattutto quella italiana, è composta da una miriade di piccole e medie aziende che affrontano quotidianamente mercati in continua evoluzione con budget ridotti all’osso. A tale varietà si affianca un’altrettanta moltitudine di piccole agenzie e professionisti del mondo della comunicazione che devono barcamenarsi fra esigenze/richieste del cliente e contesto sociale ed economico specifico.

Qualche dato ci aiuterà in questa analisi. Considerate che:

In Europa il 99,8% delle aziende è rappresentato da micro, piccole e medie imprese, di cui oltre il 92% è composto da realtà con meno di 10 addetti. In Italia le medie imprese sono lo 0,5% e le grandi incidono solo per lo 0,1% (dati elaborati da Ufficio del Garante su dati Eurostat – Cambridge Econometrics). L’OCSE ci definisce come il Paese dove c’è più “voglia di fare impresa” rispetto ai colleghi europei (Fonte OECD, Review of SME and Entrepeneurshipm Issue and Policies in Italy).

Ma una realtà come questa, che molti definiscono pulviscolare, ha bisogno della comunicazione? E credetemi, sono molti gli imprenditori che ancora oggi si pongono tale domanda. Quante volte mi è stato chiesto “Perché dovrei comunicare? Sono già conosciuto” o “Perché dovrei spendere così tanto (?!) se già vendo abbastanza?” e ancora “Perché dovrei avere un’immagine? Basta il passaparola”.

La mia risposta è sì, inesorabilmente e sempre sì.
Tu PMI hai bisogno di comunicare!

Forse non dai ancora un valore strategico a questa attività, ma ne percepisci la necessità, sai che devi avere almeno un marchio, del materiale di presentazione e un sito web. Sai, o almeno ne hai sentito parlare, che se hai un buon prodotto ma nessuno lo conosce è come non averlo. Quello che non sai, o che non vuoi ammettere, è che non è un’attività che può essere svolta da chiunque, per esempio la tua segretaria, puntuale e organizzatissima certo, ma che di marketing mix e 5W per scrivere un comunicato stampa non ne sa proprio nulla.

FacebookTwitterGoogle+LinkedInFlipboardEmailCondividi

Lascio un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>