L’imperativo alle PMI è BE DIFFERENT!

La differenza è il contenuto più importante che la tua azienda possa comunicare: ciò che sai fare solo tu, o ciò che può fare il tuo prodotto/servizio per il cliente, oppure come lo proponi al mercato o ancora, quale valore distintivo riesci a trasferire al tuo pubblico.

PMI_Be different!

Credo che l’umiltà sia un grande pregio, ma attenti a non esagerare! Se fai bene una cosa perchè non farlo sapere? Se il tuo prodotto è realmente differente, perché non farlo conoscere? Comunicare la differenza è uno degli assets migliori su cui puntare per un’impresa che vuole emergere dalla massa, dall’uniformità, dal flat market.

Proprio questa mattina sono stata in una fabbrica che mi ha lasciata a bocca aperta: armonia con la natura, confronto e dialogo fra le risorse interne ed esterne, prodotti unici (nel vero senso della parola! Pezzi d’arredo creati uno ad uno da esperte mani artigiane!) e buone performances finanziarie. I miei colleghi “comunicatori” penseranno “Sembrano esserci tutti gli ingredienti giusti!”. Esatto, ci sono. Ma sopra ogni cosa emerge la DIFFERENZA rispetto ai competitors, un fattore che piace molto all’affezionata clientela, ma che non è ancora emerso a tal punto da renderlo distintivo.

Ecco allora che individuo in questo punto il ruolo a cui è chiamato ogni buon comunicatore: trasferire attraverso un mix di strumenti adeguati la DIFFERENZA di un’azienda, di un prodotto, di un servizio. Ora più che mai siamo chiamati ad essere comunicatori di differenze e per questo ad essere noi per primi diversi nelle nostre strategie, negli strumenti che utilizziamo, nei modi in cui ci poniamo.

BE DIFFERENT!

FacebookTwitterGoogle+LinkedInFlipboardEmailCondividi

2 Commenti

  1. Mimma Rapicano

    Ciao Barbara e Anna
    mi piace il vostro blog e questo post in particolare, bello il concetto di “comunicatori di differenze”.
    Arrivata a questo blog per caso, come spesso succede nella Rete. Quindi i complimenti sono necessari.

    Ho da pochissimo tempo un blog e ho scritto un post “Chi farà la differenza?” affrontando la questione da un punto di vista creativo.
    http://mimmarapicano.com/index.php/blog/item/56-chi-fara-la-differenza.html

    Ciao
    Mimma

    Replica
    1. pinguinivolanti

      Grazie Mimma sia per i complimenti sia per il tuo commento! Anche noi abbiamo appena aperto questo blog, ci siamo dette “Li scriviamo per gli altri, perché non farlo anche per noi?” e così è iniziata questa nuova avventura che personalmente mi affascina molto. Sicuramente leggerò anche il tuo post che mi pare affronti la questione da un altro punto di vista. Complimenti a te e buon lavoro,
      Barbara

      Replica

Lascio un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>