Il più efficace strumento di comunicazione

love-683404_1280Lavoro da 15 anni nel campo della comunicazione e una cosa l’ho imparata: non esistono pozioni magiche, incantesimi, misteri o semplicemente scappatoie. Per fare bene il proprio lavoro serve “solo” tanta buona volontà, tanto impegno e tanto spirito di sacrificio, una manciata di curiosità, costante voglia di imparare e mettersi in gioco.

Ma ho imparato anche un’altra cosa che mi ha aiutato moltissimo, soprattutto negli ultimi anni: il sorriso è la più elevata forma di comunicazione efficace, interna ed esterna. Le labbra a U alleviano lo stress, fanno bene alla salute, aumentano la produttività e l’efficienza lavorativa, accrescono la fiducia in sé stessi e quella che gli altri percepiscono nei nostri confronti.

Un sorriso ci rende più sicuri e concentrati, attraenti e interessanti. Aumenta la nostra forza nell’affrontare le sfide, stimola empatia, ottimismo, relazioni sociali. Ah, dimenticavo: tutto questo al modico prezzo di…nulla! è gratis!

So già cosa mi obbietterai: facile quando si sta bene, ma quando i problemi o le difficoltà ci sommergono, come si fa a sorridere? Come trasmettere serenità a chi ci sta di fronte? Come dimenticare ciò che ci sta accadendo?

“ Siamo in un mare di gianduia, senza la ciambella”
(Shrek II)

I creatori di Shrek sono dei geni! Hanno espresso alla perfezione un concetto così forte, deprimente e tragico facendo accendere un sorriso agli spettatori. Stanno dicendo semplicemente che tutto va storto, ma lo fanno con ironia e spensieratezza. Pensi di non poterlo fare anche tu nella quotidianità del lavoro o della vita privata? Provaci per almeno due settimane e se ci sarai riuscito allora sarai pronto per il prossimo passo: costruire il tuo personal branding, partendo da un sorriso.

FacebookTwitterGoogle+LinkedInFlipboardEmailCondividi

Lascio un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>